CARENZA DI MEDICI DI BASE, IL SINDACO PASINI SOLLECITA LA REGIONE SULL’EMERGENZA

Il primo cittadino di Lama Mocogno ha scritto all’assessore Donini evidenziando l’insostenibilità della situazione sul territorio comunale, che in un anno passa da tre medici a nessuno

     La presenza del medico di base, essenziale presidio della sanità pubblica e punto di riferimento per la popolazione – specialmente in aree come quelle appenniniche, caratterizzate da un’elevata presenza di cittadini in età avanzata – è sempre più aleatoria nei comuni frignanesi, in modo particolare a Lama Mocogno.

     Per questo, il sindaco di Lama Mocogno Giovanni Battista Pasini si è rivolto direttamente all’Assessore alle politiche per la Salute della Regione Emilia Romagna, Raffaele Donini, segnalando la gravità della situazione, che presto diventerà insostenibile per un Comune che rimane completamente privo di medici di medicina generale.

«A Lama Mocogno, fino al 2020, erano presenti 3 medici in convenzione, ma al termine del 2021, se non si prendono provvedimenti, il territorio comunale resterà interamente sguarnito e questo problema non si risolve con una soluzione tampone come il servizio di Guardia Medica diurna attivato in questi mesi, che si caratterizza purtroppo per un notevole affanno e per continui avvicendamenti tra i medici reclutati – spiega Pasini - . Credo che siano sufficienti questi elementi per far comprendere come la situazione, così perdurando, non sia più sostenibile: mette a rischio la salute delle persone per mancanza di assistenza medica di base, proprio nel momento in cui l’assistenza territoriale dovrebbe essere rafforzata: in particolare, risulta ridotta in modo preoccupante quella continuità di cura che solo il “medico di fiducia” può assicurare». In questo frangente, l’Ausl ha esperito tutte le procedure di reclutamento “normali”, senza però arrivare ad alcun risultato stabile;  la scelta di introdurre l’infermiere di comunità, pur essendo apprezzabile, non risolve il problema, in quanto questa figura può svolgere la funzione di supporto ai medici, ma non può in alcun modo sostituire il ruolo dei medici di medicina generale.


Lama Mocogno, 14 Dicembre 2021

Proprietà dell'articolo
creato:mercoledì 15 dicembre 2021
modificato:giovedì 16 dicembre 2021