EMERGENZA MEDICI A LAMA MOCOGNO

L’AUSL sta predisponendo un piano organizzativo per la copertura del servizio di Medicina Generale a Lama Mocogno

Di fronte alla comprensibile preoccupazione che si è generata a Lama Mocogno a seguito del pensionamento del Dott. Verrecchia da settembre e del Dott. Guaitoli dal 31/12/2021, non essendo stato possibile sostituire questi professionisti da parte dell’AUSL, pur avendo espletato tutte le possibili azioni di ricerca, senza risultato, l’AUSL stessa ha formulato un’ipotesi organizzativa così articolata.

Nello scenario previsto, gli assistiti di Lama Mocogno potranno sostanzialmente appartenere a una delle 3 seguenti aggregazioni:

A.    Coloro che hanno scelto come medico il dott. Radicchi (operativo su Lama Mocogno e Polinago)

B.     Quelli che hanno scelto altri Medici di Medicina Generale di Comuni limitrofi

C.     I restanti cittadini già assistiti dal Dott. Verrecchia (Van Der Most) e dal Dott. Guaitoli

Gli assistiti dei primi 2 gruppi (A e B) hanno già un Medico di Medicina Generale di riferimento, per cui non necessitano di integrazioni (salvo segreteria, vedi dopo dott. Radicchi).

     Per i cittadini appartenenti al gruppo C viene invece allestito un pool di medici (6-8) che assicurerà una presenza diurna, sia ambulatoriale che domiciliare, in grado di sostituire l’attività garantita precedentemente dai 2 medici attualmente pensionati.

È intenzione dell’AUSL rendere disponibile sia al pool di medici (gruppo C) che al dott. Radicchi (gruppo A) una segreteria dedicata dalle 8 alle 12 dal lunedì al venerdì, che avrà innanzitutto funzione di ricezione e gestione delle richieste di visite domiciliari e ambulatoriali, richieste per prescrizioni ripetibili di farmaci, certificazioni, informazioni varie.

Tale segreteria, la cui operatività è in fase di definizione (dovrebbe iniziare l’attività entro fine gennaio), sarà contattabile su numero telefonico dedicato o via mail (su indirizzo dedicato), cercando di privilegiare la prima modalità per le richieste non differibili (es.: visite domiciliari da eseguire in giornata e perciò “raccolte” entro le h. 10), la seconda per le richieste differibili (richiesta di appuntamento per visita di controllo, ripetizione di ricetta, ecc.)

Altri aspetti:
Per tutti i medici del gruppo C è in via di predisposizione l’accesso alla cartella SOLE, quindi al fascicolo sanitario di ciascun assistito.

Il pool di medici di cui al Gruppo C sarà disponibile solo per gli ex  pazienti  del Dott. Guaitoli e del Dott. Verrecchia, mentre gli assistiti del Dott. Radicchi o di altri medici avranno accesso alle sole prestazione del medico di loro scelta.
 
Questo modello organizzativo avrà carattere sperimentale e come tale potrà essere perfezionato in corso d’opera. 
 
Vi è la piena consapevolezza della fase particolarmente critica derivante dalla grave carenza di Medici per la quale al momento non sono individuabili alternative alla proposta sopra formulata.  Per fare fronte a questa situazione, sicuramente di emergenza, sarà necessaria anche la massima collaborazione da parte di tutti i cittadini. Ringraziamo perciò fin da ora i cittadini per il senso di responsabilità dimostrata, siamo oramai alla conclusione di un percorso non semplice che dovrebbe comunque arrivare a garantire sicurezza e qualità delle prestazioni.


 Il Direttore del Distretto Sanitario del Frignano 
            Dott. Carlo Serantoni                                                     

                     Il Sindaco
           Pasini Giovanni Battista


Proprietà dell'articolo
creato:giovedì 13 gennaio 2022
modificato:giovedì 13 gennaio 2022